Sempre più in alto

per una nuova umanità

storia

L’APE storica nasce a Lecco nel 1919, associazione d’ispirazione antialcolica e di matrice socialista, ebbe vita breve. Erano anni di cupi cambiamenti ma era anche l’intensa stagione dei ciclisti rossi e di Sport e Proletariato. Durante il ventennio gli “apeini” misero a segno alcune azioni dimostrative di matrice antifascista nei monti del lecchese tra cui si ricorda il cippo sul Torrione Costanza, ma solo nel secondo dopoguerra l’Associazione potè ricostituirsi e restituire continuità  alla propria vocazione sociale.

1395937864786

Negli anni sessanta e settanta l’Associazione conobbe la sua maggiore espansione arrivando ad aprire sedi nella bergamasca e oltre. A Milano il Gruppo Camosci trovò sede, a partire dal 1954, nei locali del Circolo Familiare di Unità Proletaria di Viale Monza. Anche in questa fase Lecco rimase il centro operativo dell’APE e proprio nel lecchese, al Pian dei Resinelli, fu edificato l’alveare, il rifugio della federazione delle sezioni dell’APE sparse un po’ in tutta la Lombardia. L’Associazione organizzava inoltre gare podistiche ed apriva in Grigna vie di arrampicata sportiva tra cui ricordiamo lo “Spigolo Ape”.

Come tante associazioni minori anche L’APE ha conosciuto negli ultimi trent’anni una fase di minor partecipazione, tuttavia mantiene a Lecco una sede dove gli apeini eredi dell’esperienza storica si ritrovano settimanalmente e insistono nell’organizzare gite sociali e marce di regolarità .

Qui nasce la nostra vicenda, traendo ispirazione ed esempio da questa piccola storia delle nostre montagne e dall’incontro con quel gruppo di apeini di via S. Fritsch a Lecco.

Non vi basta? Date un occhio qui